Numero verde 800-180.440 staff@genitorieinternet.it
Perché?

Perchè?

  • Perché a casa mettiamo allarmi e inferiate per non fare entrare estranei o male intenzionati?
  • Perché diciamo ai nostri figli di non parlare con estranei?
  • Perché cerchiamo in ogni modo di proteggere la nostra privacy?
  • Perché per molte persone queste regole su internet non valgono più?

Quanti di noi sanno che dal nostro ruoter senza le adeguate protezioni può entrare qualsiasi persona che conosca un minimo di informatica,che attraverso le chat senza controllo i nostri figli sono in balia di balordi che magari si spacciano per coetanei,oppure di gente che con una scusa li vuole incontrare in privato. Chi sa che attraverso internet possono accedere ai nostri dati e usarli per illeciti,oppure leggere la nostra posta-mail. A volte si ha troppa fiducia nella rete,dobbiamo sapere che dall’altro capo del filo del pc di nostro figlio c’è il mondo collegato,per questo e altri mille motivi sarà meglio controllare sempre cosa fanno i ragazzi non lasciarli soli nelle loro navigazioni e dotare i nostri router di parental control e di filtri specifici che limitano l’esplorazione e la si renda più sicura.

Max Valle

Massimiliano Vallefuoco (aka Max Valle) è consulente informatico, membro dell'associazione informatici professionisti, titolare e CEO di aziende specializzate in soluzioni data center professionali, servizi e tecnologie su protocollo IP, sicurezza informatica. Considerato uno dei maggiori esperti Italiani del mondo Internet, ha conseguito il suo primo diploma di programmazione a soli 12 anni (Programmazione Linguaggio BASIC) e oggi, con oltre 20 anni di esperienza nel mondo IT, gestisce i server web e la sicurezza informatica di numerose aziende Italiane ed estere di primaria importanza. Fortemente orientato all'eccellenza, Massimiliano Vallefuoco vanta un team di selezionati e qualificati professionisti composto da ingegneri, sistemisti e consulenti informatici in grado di trasformare idee, esigenze di crescita e sicurezza informatica in concreti progetti vincenti.

Lascia un commento

Chiudi il menu